I bianconeri vincono la semifinale di andata della Coppa Italia superando 1-0 l’Atalanta. Il portiere para u rigore a Gomez e nel finale salva su Hateboer

Antonello Vischeri

La mani di Buffon portano la Juve ad avere un piede nella finale di Coppa Italia: l’Atalanta difatti cade in casa 1-0 e i bianconeri devono dire grazie al loro numero uno per aver mantenuto il vantaggio di Higuain fino a fine gara.
Il neo quarantenne Buffon torna in campo nella competizione a distanza di cinque anni dall’ultima volta, dopo due mesi di stop, è subito riafferma con forza il suo infinito talento, ma andiamo con ordine. La Juventus parte fortissimo e dopo appena tre minuti uno scatenato Higuain sfrutta un recupero di Mandzukic a centrocampo e si invola verso la porta di Berisha eludendo senza problemi il ritorno di Masiello prima di trafiggere l’estremo orobico per l’1-0. La Dea è tramortita, rischia di capitolare ancora, ma dopo venti minuti di sbandamento ritorna in carreggiata e dopo poco conquista un calcio di rigore, dopo intervento della Var, per un braccio largo diL'esultanza del Pipita Higuain dopo l'1-0 (foto Juventus.com) Benatia in area. Dagli undici metri va Gomez, ma Buffon festeggia i quaranta anni tornando ad indossare la maglia di Superman come ai tempi, allora appena ventenne, del Parma neutralizzando il tiro dell’argentino. La Juve torna in avanti; Higuain vede alzato sulla traversa il suo tiro da una deviazione di Palomino, Matuidi invece non inquadra lo specchio della porta e all’intervallo il risultato è fermo sull’1-0.
Nella ripresa la squadra di Gasperini cresce di tono grazie anche all’inserimento di Ilicic al posto di Cornelius che rende meno prevedibile la manovra avanzata atalantina. Al 3’ un tiro cross di Gomez trova pronto alla deviazione Buffon, ma la spinta neroazzurra sbatte contro il muro della Juventus che in fase difensiva si schiera sempre con un 4-5-1 pronto a tramutarsi in fase offensiva, con Higuain che al 39’ per poco non trova il 2-0. A tre minuti dal 45’ è ancora una volta Buffon a salvare la Juventus in uscita disperata su Hateboer, giunto al tu per tu con il portiere bianconero, respingendo il suo tentativo con l’Atalanta che sulla ribattuta non trova la via del gol.

ATALANTA-JUVENTUS 0-1
ATALANTA (3-4-3): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Cristante (31' st Barrow); Gomez (37' st Petagna), Cornelius (1' st Ilicic). A disp.: Gollini, Rossi, Mancini, Caldara, Gosens, Bastoni, Haas, Schmidt, Orsolini. All.: Gasperini
JUVENTUS (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Benatia (37' st Barzagli), Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic (45' st Bentancur), Matuidi; Douglas Costa (18' st Bernardeschi), Higuain, Mandzukic. A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Lichtsteiner, Rugani, Asamoah, Marchisio, Sturaro. All.: Allegri
ARBITRO: Valeri di Roma.
MARCATORE: 3' pt Higuain.
AMMONITI: Chiellini, Toloi, Masiello, Bentancur.


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it