La Juventus ritorna prima in classifica anche se in coabitazione col Milan

UDINESE – JUVENTUS 0-0
UDINESE: Handanovic, Ferronetti, Danilo, Domizzi, Basta, Isla, Pinzi, Asamoah, Armero, Abdi ( 40' st Floro Flores), Di Natale. A disp.: Padelli, Pereyra, Piccoli, Pasquale, Doubai, Fabbrini. All. Guidolin
JUVENTUS: Buffon, Lichsteiner, Bonucci, Barzagli, Chiellini, Vidal, Pirlo, Marchisio, Pepe ( 35' st Del Piero), Matri ( 25' st Quagliarella), Estigarribia ( 44' st De Ceglie). A disp.: Storari, Pazienza, Elia, Giaccherini. All. Conte
ARBITRO: Tagliavento di Terni
AMMONITI:  Basta, Pinzi, Vidal, Isla.

Antonello Vischeri

UDINE – Era una partita molto attesa e come succede molte volte in questi casi l’attesa è stata superiore a quello che poi si è visto in campo. La partitaUn attacco juventino sventato da Handanovic non è stata bella, con predominio della Juventus nel primo tempo e con una ripresa a favore dell’Udinese. I bomber delle due squadre sono rimasti a secco e lo spettacolo ne ha sofferto. Ambedue le squadre possono però essere soddisfatte del risultato, la Juventus chiude imbattuta questo scorcio di stagione e si riposiziona al primo posto in classifica anche se assieme al Milan, mentre l’Udinese si dimostra, qual’ora ce ne fosse stato ancora bisogno, complesso solido, che però per la prima volta non riesce a vincere allo stadio Friuli.
Le due squadre si presentano con un solo attaccante in organico, Matri per la Juventus e Di Natale per l’Udinese, la Juventus si presenta con una difesa a tre mentre l’Udinese applica il classico schieramento a quattro.
Nel primo tempo la partita la fa la Juventus che già all’8’ ha l’occasione per segnare con Marchisio. L’azione nasce da una ripartenza di Pirlo che appoggia a Estigarribia sulla sinistra, palla a Marchisio che scarica a fil di palo.  La Juventus gioca con una difesa molto alta, che mette regolarmente in fuorigioco gli attaccanti dell’Udinese ed effettua molto pressing a centrocampo con Vidal e Marchisio. Pepe si fa vedere all’11’ ma Handanovic blocca in due tempi e sul ribaltamento di fronte Isla prova a beffare Buffon con un pallonetto ma il portiere della Juventus  in uscita respinge. Marchisio è il più attivo e pericoloso dei suoi, un altro suo tiro al 35’ su passaggio di Vidal si perde a lato, mentre l’Udinese si affida a al solito Di Natale per pungere come al 43’ quando Totò toglie spazio a Basta, meglio piazzato di lui, e conclude sull’esterno della rete.
La ripresa vede in campo una Udinese più in palla e più aggressiva ed una Juventus che, forse un po’ stanca non riesce più a fare filtro a centrocampo. La partita non offre però grosse emozioni ed il lavoro dei portieri appartiene all’ordinaria amministrazione. L’ingresso di Quagliarella al posto di Matri al 25’ aggiunge un po’ di pepe all’attacco juventino e la partita vive dal 34’ in avanti su alcune fiammate interessanti. Al 34’ Basta cerca il tiro a rete ma la palla termina fuori, al 38’ un siluro di Quagliarella viene deviato in angolo da Handanovic e al 40’ Del Piero, entrato al posto di Pepe, offre a Lichsteiner  tutto solo un gran pallone, ma il difensore sballa il tiro. La Juventus chiude in attacco, rischiando però il contropiede degli avversari e su una di queste ripartenze al 44’ i friulani si presentano quattro contro tre nei pressi di Buffon, ma Di Natale spreca l’occasione, non inquadrando la porta. C’è tempo anche per l’espulsione di Guidolin per proteste e poi l’arbitro Tagliavento può fischiare la fine dopo i canonici tre minuti di ricupero.
Termina così a reti bianche l'ultima gara del 2011, la Juventus mantiene la propria imbattibilità e può festeggiare la posizione di capolista e l'Udinese pur non riuscendo  a continuare la striscia di vittorie consecutive casalinghe può festeggiare la sua strepitosa annata con un -2 dalla vetta.

20 dicembre 2011

fontefoto: calciomercato.it


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it