Nel primo tempo al rigore di Vidal risponde Bruno Peres con un gol da favola, poi Pirlo al 48’ regala il successo ai bianconeri. Espulso Lichtsteiner

Franco Brunetti

Il derby della Mole sorride ancora una volta alla Juventus ma il Torino può essere orgoglioso di quella che ha fatto vedere stasera, i granata hanno tenuto a Bruno Peres dopo il gollungo, soprattutto nel primo tempo,  in scacco i top player della Juventus e ha ceduto solo a 2’’ dalla fine del tempo di recupero per una leggerezza di un suo giocatore che ha innescato il passaggio a Pirlo dal cui piede è partito il tiro che è valso il gol vittoria. Juventus quindi vittoriosa per 2-1, ma mai come questa volta il successo juventino è stato messo in forse, Ventura aveva letto molto bene la partita e aveva messo in campo un Toro a trazione anteriore affiancando alla coppia Amauri-Quagliarella, El Kaddouri mentre Allegri sull’altra sponda giocava col rombo a centrocampo Pogba-Pirlo-Marchisio-Vidal e con la coppia Llorente Tevez in attacco. Lo Juventus Studium come previsto è una bolgia bianconera ma anche il manipolo di temerari tifosi granati, poco più di mille, dall’angusto spicchio riservato ai tifosi ospiti non hanno mancato di far sentire il loro appoggio alla squadra, ma per favore non parliamo più di derby, dando a questa parola i significati che eravamo soliti dare, non essendoci più una divisione quasi salomonica dei posti come avveniva una volta, ora questa partita deve essere catalogata come una normale partita che una delle due squadre gioca in trasferta, non ci sono più gli sfottò tra le due curve, non c’è più la gara a chi inventava la coreografia più bella, non c’è più nulla di quei sapori antichi che la stracittadina sapeva emanare. Nei minuti iniziali della partita è il Torino ad alzare subito il baricentro e a pressare gli avversari, poi gradatamente la Juve aggiusta le posizioni in campo, ma è il Toro ad effettuare il primo tiro in porta, la punizione di Quagliarella all’11’ è parata da Storari, sostituto oggi di Buffon che aveva accusato problemi alla spalla. Due minuti dopo la prima svolta della gara, la Juventus conquista una punizione dai 20 metri, fallo di Glik su Pogba, s’incarica della battuta il solito Pirlo, ma il suo tiro si spegne sul braccio alzato di El Kaddouri posizionato in barriera, per l’arbitro Orsato è rigore. Dal dischetto batte Vidal che batte Gillet, ma l’arbitro fa ripetere il rigore, ancora Vidal, Gillet spiazzato e Juventus in vantaggio per 1-0 al 14’. Sembra una partita segnata ed invece i granata rialzano la testa, mettendo in soggezione i bianconeri e al 23’ raggiungono il pareggio grazie ad uno strepitoso Bruno Peres. Il brasiliano conquista palla al limite della sua area e si produce in un coast to coast fantastico che lascia sul posto tre avversari che cercano di ostacolarlo, dopo 80 metri di corsa, giunto al limite lascia partire un tiro ad incrociare che tocca il palo interno e si insacca alle spalle di Storari vanamente proteso in tuffo. E’ un buon momento per i granata e la Juve stenta a riorganizzarsi, al 32’ un tiro di Amauri è rimpallato ed i granata sprecano così un’altra buona occasione. Sul finire del primo tempo la Juventus ritorna a premere in avanti e Vidal alza altissimo sopra la traversa al 41’ un cross di Evra. La ripresa ha inizio targata Juventus al 2’ Vidal alza una punizione calciata da Pirlo, ma è all’8’ che il Torino potrebbe far svoltare la partita a suo favore: Amauri mette al centro per Quagliarella, che colpisce il pallone in scivolata facendogli lambire, forse toccandolo il palo esterno alla sinistra di Storari. Ancora Toro con Amauri che colpisce di testa al 9 un pallone su punizione calciata da Bruno Peres, poi un minuto dopo Gillet sbroglia in uscita una situazione che stava diventando pericolosa. La Juve ntus si fa vedere con un tiro dalla distanza di Bonucci che Gillet para ma non trattiene, interviene Glik che spara il pallone in angolo. E’ un bel derby. L’allenatore granata sostituisce al 27’ Quagliarella con Larrondo, sostituzione poco gradita dall’attaccante di Castellamare e che effettivamente lascia un po’ perplessi, visto che Quagliarella è il goleador principe dei granata. Larrondo comunque si fa subito vedere con un colpo di testa su corner battuto da Bruno Peres. La Stadium esplode al 32’ per un gol di Vidal, dopo una splendida azione di Tevez, l’unica nella partita, ma l’arbitro annulla per evidente fuorigioco del cileno poi al 33’ Lichtsteiner viene ammonito per la seconda volta e lascia la Juventus in inferiorità numerica. Il Toro prova ora a vincere la partita, ripartenza al 34’ tre contro uno, ma Benassi spreca facendosi rimpallare il tiro da Evra, poi al 38’El Kaddouri viene atterrato in area, ma l’arbitro fa proseguire, successivamente viene battuto un calcio d’angolo, svetta Glik, palla di pochissimo fuori. Allegri corre ai ripari, togliendo Tevez ed inserendo Ogbonna e i granata vanno in gol al 42’Larrondo lancia Peres, palla ad Amauri, che secondo l’arbitro fa fallo su Chiellini, rendendo vano il successivo gol. L’arcitro concede tre minuti di recupero e mentre la partita va verso i titoli di coda il Torino cerca un disimpegno affidando la palla a Benassi, il quali fa l’unica cosa che non avrebbe dovuto fare, perde palla cercando un fallo a suo favore, palla a Vidal che innesca Pirlo, il tiro dalla distanza si infila a fil di palo non lasciando scampo a Gillet. Mancano 2’’ alla fine del match.
JUVENTUS – TORINO 2-1
JUVENTUS(4-3-1-2): Storari; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio (19' st Pereyra), Pirlo, Pogba; Vidal; Llorente (13' st Morata), Tevez (38' st Ogbonna). A disp.: Buffon, Rubinho, Mattiello, Pepe, Coman, Giovinco. All. Allegri.
TORINO (3-4-1-2): Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti; Peres, Vives (8' st Benassi), Gazzi, Darmian; El Kaddouri (47'st Sanchez Mino); Quagliarella (27' st Larrondo), Amauri. A disp.: Castellazzi, Padelli, Bovo, Jansson, Silva, Molinaro, Farnerud, Perez, Martinez. All.: Ventura.
ARBITRO: Orsato di Schio
MARCATORI: 14’ pt Vidal (rig.), 23’ pt Bruno Peres, 48’ st Pirlo
AMMONITI: Glik, Gazzi, Pogba, LIchsteiner, Amauri,  Moretti
ESPULSO: 33’ st Lichtsteiner
30 novembre 2014

fontefoto: Torinofc


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it