Nella gara di andata dei sedicesimi di Europa Legue, sono gli spagnoli ad andare per primi in vantaggio con Williams poi un grande Maxi Lopez ribalta la partita segnando  due gol e portando in vantaggio i granata che vengono però raggiunti al 28’ della ripresa da un gol di Gurpegi. Nel finale traversa colpita ancora da Gurpegi

Franco Brunetti

Il Torino affronta questi sedicesimi di Europa League, con la consapevolezza di non aver nulla da perdere di fronte al più blasonato, se non altro per partecipazione ad incontri di livello internazionale, Athelic di Bilbao. Il Toro arriva Maxi Lopez due gol per luida un filotto di partite positive e affronta i baschi che non sono di certo nel loro periodo migliore; inoltre il tecnico Valverde lascia a casa Iturraspe, infortunato, ma anche Balenziaga, Susaeta e Aduriz e manda in panchina il portiere titolare Iraizoz, Irarola e Gurpegi. Ventura dal canto suo spariglia come d’abitudine le previsioni, in campo Maxi Lopez, Martinez e Maksimovic, mentre in panchina si accomodano Quagliarella, Amauri e Bovo. Lo stadio Olimpico è uno spettacolo, finalmente pieno ed è una bolgia di colori e incitamenti. I granata faticano a trovare il bandolo del gioco nei primi minuti della gara, ma già al 5’ Martinez rapidissimo, si procura un calcio di punizione in area per un retropassaggio raccolto con le mani dal portiere basco, la punizione però si infrange sulla barriera. La doccia gelata arriva al 9’ alla prima vero attacco dell’ Athetic Bilbao, Maksimovic è uccellato sulla sua corsia, il traversone di Viguera è perfetto per  Williams, perso da Moretti, solo davanti a Padelli che non ha difficoltà a segnare. Tutto troppo facile. Ma il Toro di stasera dimostra di avere grinta e coraggio da vendere ed incomincia a tessere le sue trame ed ad alzare il baricentro, al 16’ una bella giocata di Molinaro è vanificata da Martinez che non riesce ad agganciare. Ma il gol è solo rimandata di due minuti, 18’travolgente azione El Kaddouri di tacco per Moretti, cross di quest’ultimo e Maxi Lopez si fa trovare puntuale all’appuntamento: 1-1 Il Bilbao sembra smarrito, mentre i granata continuano a sfoderare, grinta, coraggio e gamba, al 41’ altra bellissima azione del Toro iniziata da El Kaddouri (prova di sostanza la sua stasera), proseguita da Maxi Lopez per l’affondo di Martinez, ma il venezuelano da due passi non riesce ad imprimere forza alla deviazione del pallone permettendo al portiere basco di far sua la sfera. I granata comunque continuano a spingere e al 42’ passano in vantaggio, cross dalla sinistra di El Kaddouri per Darmian che aggancia in acrobazia, cross in mezzo dove svetta con uno stacco imperioso  Maxi Lopez per il 2-1. Inizia la ripresa ed il Torino non cambia formazione, ma non sembra più essere brillante come nel primo tempo, la fatica si fa sentire sulle gambe ma soprattutto nella testa. Comunque è di nuovo Martinez al 5’ a cercare in scivolata la deviazione vincente, su un rinvio di  Iago Herrerín e al 7’ una sventola di Molinaro viene deviata a mani aperte dal portiere basco. Ventura fa entrare Quagliarella, ma i granata perdono gradatamente in brillantezza e l’Athletic torna a farsi vivo in avanti, anche perché nel frattempo Valverde aveva fatto entrare Iraola e Gurpegi , fino a raggiungere il pareggio al 28’ con un colpo di testa in mischia di Gurpegi. Il Torino cerca una reazione, più di nervi che di testa e rischia grosso al 42’ su una punizione dalla destra  ancora di Gurpegi che si stampa sulla traversa con Padelli che osserva senza accennare a nessuna parata. Finisce così in un pareggio questa gara di andata dei sedicesimi di Europa League, con un risultato di 2-2 che penalizza non poco i granata, che al San Mames saranno chiamati all’impresa se vorranno passare il turno. Sarà importante non subire gol, ma sarà altrettanto importante sfruttare al massimo le eventuali occasioni che si presenteranno in terra basca. D’altronde l’esperienza non si compra al mercato, ma bisogna conquistarsela sul campo, infatti il migliore dei granata è stato Maxi Lopez a cui questa dote non fa certo difetto.
TORINO – ATHLETIC BILBAO 2-2
TORINO (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Benassi, Gazzi, El Kaddouri ( 31' st Farnerud) Molinaro; Maxi Lopez (27' st Amauri), Martinez (11' st Quagliarella). A disp.: Castellazzi, Bovo, Masiello, Vives. All.: Ventura
ATHLETIC BILBAO (4-2-3-1): Iago Herrerín; De Marcos, Etxeita, Laporte, Aurtenetxe (11' st Iraola); San Josè, Beñat; Viguera (11' st Gurpegi), Rico, Muniain; Williams (27' st Sola). A disp.: Iraizoz, Bustinza, Unai Lopez, Ibai, Aketxe. All.: Valverde
ARBITRO: Koukoulakis (Grecia)
MARCATORI: 9' pt Williams, 18' pt Maxi Lopez, 42' pt Maxi Lopez, 28' st Gurpegi
AMMONITI: Benassi, Beñat, Farnerud, Darmian
19 febbraio 2015

fontefoto: TorinoFC


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it