I granata, nell'ultima di campionato, travolgono il Cesena 5-0, doppietta di Maxi Lopez, gol di Martinez, Benassi e Moretti. Standing ovation alla sostituzione di Darmian e Glik

Franco Brunetti

Doveva essere una festa e festa è stata. La passerella dell’ultima di campionato della Ventura band si è trasformata in un tiro al bersaglio alla porta del malcapitato portiere del Cesena Bressan che oggi esordiva nella massima serie. Cinque i gol segnati dai granata ma almeno una decina le nitide palle gol capitate nell’arco Ventura l'artefice di questa straordinaria stagionedella partita. Maratona agghindata a festa con uno striscione eloquente “Bilbao e derby le perle di una stagione fatta con cuore e passione. Con Ventura siamo tornati a sognare … Cairo bisogna continuare”. Già perché il timore di veder smantellata questa squadra a partire dal condottiero Giampiero Ventura, passando per i vari Darmian, Bruno Peres, Maksimovic e per finire a Glik è davvero alta. Alcuni saluti subito dopo le sostituzioni o a fine gara sono parsi infatti più un commiato che un arrivederci.  La partita non ha avuto storia, il Cesena di stasera è ben poca cosa e lascia giocare i granata, che ne approfittano subito prendendo subito le redini del gioco ed andando in rete al 10’ tiro di Vives sporcato da un difensore, Bressan cerca di metterci una mano, ma da dietro spunta Martinez che di testa insacca.  Un minuto dopo Bressan si oppone con bravura a Darmian che era andato al tiro, ma il secondo gol non tarda ad arrivare, 16’ cross di Benassi, Martinez di testa colpisce la traversa, la palla rimbalza sulla linea ma Maxi Lopez è lesto e la ribatte in rete. La coppia Maxi Lopez – Marinez dialoga a meraviglia e crea continui pericoli. Il terzo gol arriva al 31’, Benassi dalla distanza infilza il povero Bressan, a cui viene a mancare il piede di spinta. Martinez su invito di Maxi Lopez spedisce al 31’ fuori di poco, poi al 37’ è Maxi Lopez a tentare il tiro, bloccato però da Bressan. Al 46’ altra ghiotta occasione per Martinez per andare nuovamente in gol, ma il suo tiro chirurgico sfila a fil di palo. La ripresa è la fotocopia del primo tempo: i granata sempre padroni della situazione, calano il poker con Moretti al 5’ di testa, su azione di calcio d’angola battuto da Vives. Al 10’ su un tiro di Martinez, Volta sfiora l’autogol, al 14’ Bressan con la punta del piede devia miracolosamente un tiro di Maxi Lopez destinato in rete. L’argentino si rifà però al 26’ siglando la sua personale doppietta, Bruno Peres, galoppa lungo tutta la fascia e mette il pallone in mezzo, Krajnc riesce a toccarlo ma come un falchetto arriva  Maxi Lopez che ribatte la palla in rete. Ventura avvicenda a questo punto Maxi Lopez (poco contento di uscire) con il giovane Primavera Rosso e scatta l’applauso di tutto l’Olimpico per questo giocatore che in sei mesi di permanenza al Toro ha dat5a veramente tanto. E’ poi la volta di Darmian a lasciare il campo a Gaston Silva e qui scatta la standing ovation che sa più di saluto che di arrivederci anche se lo stadio intona “Matteo non ci lasciare” e infine un boato accoglie la sostituzione di Kamil Glik con Jansson; lo striscione in Maratona è eloquente “Capitano non ci lasciare”. La partita ora non ha più storia. Si chiude così questa strepitosa stagione del Torino iniziata il 7 agosto 2014, 53 partite disputate, partecipazione all’Europa League dopo venti anni con uscita a testa alta agli ottavi dopo l’impresa di Bilbao, vittoria nel derby, traguardo sella seconda Europa League sfiorato anche quest’anno ….. e tutto con una rosa assolutamente risicata. Grazie ragazzi!
TORINO – CESENA 5-0
TORINO (3-5-2): Ichazo; Maksimovic, Glik(37' st Jansson), Moretti; Bruno Peres, Benassi, Gazzi, Vives, Darmian(33' st Gaston Silva); Martinez, Maxi Lopez(29' st Rosso). A disp.: Padelli, Zaccagno, Bonifazi, Basha, Amauri, Gonzalez, Morra. All.: Ventura.
CESENA (4-2-3-1): Bressan, Nica(43' st Zé Eduardo), Volta, Krajnc, Magnusson, Mudingayi (29' st Moncini), De Feudis, Defrel, Brienza, Tabanelli, Djuric (39' st Dalmonte). A disp.: Leali, Agliardi, Capelli, Gasperi, Mordini, Carbonero, Rodriguez. All.: Di Carlo.
ARBITRO: Di Paolo di Avezzano
MARCATORI: 10' pt Martinez, 16' pt Maxi Lopez, 31' pt Benassi, 4' st Moretti, 25' st Maxi Lopez.
AMMONITI: Defrel, Volta
31 maggio 2015

fontefoto: TorinoFC


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it