Finisce 3-3 tra granata e rossoblù: al gol iniziale di Laxalt rispondono i granata Maxi Lopez e Zappacosta. Nella ripresa pareggio di Pavoletti poi un autogol di Tachtsidis al 44’ riporta i granata in vantaggio che vengono raggiunti al 49’ ancora da Laxalt

Franco Brunetti

Non è stata una partita banale quella giocata stasera all’Olimpico tra Torino e Genoa, a parte i primi 20’ di gioco. Emozioni e gol a volontà, errori da una parte e dall’altra, con il Toro che parte decisamente meglio rispetto al Genoa. Ventura tiene in panca l’affaticato Quagliarella, Bruno Peres e Baselli mandando in campo la La gioia di Zappacosta dopo il golcoppia Maxi Lopez – Belotti in attacco, mettendo sull’out destro Zappacosta e schierando in mediana Acquah, Vives e Benassi a sinistra. I granata sono ordinati in campo ed il giro palla funziona bene, la squadra di Ventura conquista metri ma non riesce ad arrivare al tiro. La prima occasione da gol capita sul piede di Maxi Lopez, l’azione inizia da Acquah, palla a Belotti che serve in profondità l’argentino ma il tiro finisce a lato di poco. Belotti si danna l’anima andando a recuperare palloni su palloni così come Maxi Lopez, ambedue alla ricerca della riconferma per una maglia nel derby. Ad andare in vantaggio improvvisamente è il Genoa, al primo tiro in porta al 26’, su un pasticcio difensivo dei granata. La difesa non riesce ad allontanare la palla, il cross dalla destra è sporcato da Glik, Padelli esce malissimo e Laxalt insacca. La reazione dei granata è immediata e due minuti dopo arriva il pareggio firmato Maxi Lopez che sfrutta un errore difensivo della difesa genoana, si libera di Ansaldi e batte Perin. Il Toro dà l’impressione di avere la partita in pugno e al 35’ si porta in vantaggio, su calcio d’angolo battuto da Molinaro la palla arriva a Zappacosta che la controlla di petto e la spedisce là dove Perin non può arrivare. Il finale di tempo è ancora di marca granata con Molinaro che al 43’manca il gol per una questione di centimetri. Quando le squadre ritornano in campo si vede subito che l’atteggiamento è cambiato, il Genoa è più aggressivo, mentre i granata sono più attendisti. La squadra di Gasperini conquista campo e arriva al pareggio al 22’ con Pavoletti, che già all’11’ aveva anticipato Glik e fatto le prove generali mandando la palla fuori, che sfrutta alla perfezione il suggerimento di Gakpè da poco entrato. Il pareggio scuote il Toro e la panchina granata, Ventura manda in campo Baselli al posto di Acquah per dare maggior tecnica al centrocampo e al 28’ Izzo deve salvare quasi sulla linea un colpo di testa dell’ex atalantino innescato da un cross di Zappacosta. Il Torino sembra che debba passare da un momento all’altro, Ventura toglie Belotti e inserisce Martinez impoverendo così l’attacco che rimane sulle spalle del solo Maxi Lopez. Ci prova Baselli al 33’ ci prova Benassi al 37’, ci prova anche il Genoa però al 39’ con Laxalt che cerca di beffare Padelli, uscito nuovamente in maniera avventurosa con un pallonetto. Al 44’ arriva il terzo gol dei granata, Bruno Peres, finalmente lanciato nella mischia al posto di Zappacosta infortunato, fa la differenza sulla destra e mette un cross al centro, Benassi colpisce di testa, Perin smanaccia e manda la palla sulla gamba di Tachtsidis entrato in campo un minuto prima, che la manda in rete: il più classico degli autogol. Alla Ventura-band non resta che amministrare i cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro Chiffi, ma i granata si fanno beffare all’ultimo secondo ancora da Lazalt che mette alle spalle di Padelli un cross delizioso di Perotti. Ancora una volta difesa granata non impeccabile e due punti buttati al vento.
TORINO – GENOA 3-3
TORINO (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti; Zappacosta ( 40' st Peres), Benassi, Vives, Acquah (25' st  Baselli), Molinaro; Maxi Lopez, Belotti (31' st Martinez). A disp.: Castellazzi, Ichazo, Silva, Pryyma, Prcic, Amauri, Quagliarella. All.: Ventura
GENOA (3-4-3): Perin; Ansaldi, Munoz, Izzo; Ntcham, Rincon (36' st Cisshoko) (43' st Tachtsidis), Costa, Laxalt; Perotti, Pavoletti, Figueiras (15' st Gakpè). A disp.: Ujkani, Lamanna, De Maio, Lazovic. All.: Gasperini
ARBITRO: Chiffi di Padova
MARCATORI: 26' pt Laxalt, 28' pt Maxi Lopez, 35' Zappacosta, 22' st Pavoletti, 44' st Tachtsidis (aut.), 49’ st Laxalt
AMMONITI: Benassi, Bovo, Munoz
28 ottobre 2015

Fontefoto: Torino FC


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it