Battuto il Cesena 4-1, a segno Gazzi e Moretti nel primo tempo, poi Maxi Lopez e Benassi nella ripresa. Di Cascione il gol dei cesenati nella ripresa

Franco Brunetti

Il Torino supera agevolmente l’ostacolo Cesena e approda così agli ottavi di finale di coppa Italia dove incontrerà la Juventus in un derby, mercoledì 16 dicembre allo Juventus Stadium, che si preannuncia molto interessante. Ventura per la gara contro il Cesena fa rifiatare alcuni titolari, in panca Padelli, Bruno Peres, Vives, GlikGiampiero Ventura, Acquah, Belotti oltre a Quagliarella infortunato e spazio a qualche giocatore che finora aveva giocato meno vale a dire Ichazo, Zappacosta, Jansson, Martinez con Maxi Lopez a prendere il posto di Quagliarella. Il Cesena invece lascia a riposo molti titolari, troppo importante è per i romagnoli il campionato di serie B e non è possibile così tra l’altro vedere i progressi fatti da Alfred Gomis. I granata impiegano poco più di due minuti per passare in vantaggio, da un angolo battuto da Baselli nasce l’azione del gol, ci prova Moretti di testa ma Agazzi respinge, tira a colpo sicuro Martinez, ma Agliardi si supera ancora, infine la palla perviene a Gazzi che la controlla e la infila alla destra del portiere cesenate. Al 13’ i granata mettono al sicuro la partita e la qualificazione, ancora Baselli a battere un calcio d’angolo dalla destra, Gazzi di testa corregge in porta, Agliardi para ma non trattiene, arriva Moretti che mette in rete il 2-0. I granata potrebbero portare a tre reti al 18' ma Maxi Lopez ferma sulla linea di porta del Cesena un tiro di Martinez destinato a gonfiare la rete. Ancora Martinez è protagonista al 20’ ma Agliardi gli nega la gioia del gol. Il primo tempo si chiude con un’altra grande occasione gol per il Toro, al 45’ Maxi Lopez calcia una punizione dal limite, la barriera respinge, la palla torna all'argentino che impegna Agliardi in un difficile intervento, poi Martinez di testa, a porta vuota, manda a lato. Nela ripresa si ve in campo, tra i granata l’oggetto  misterioso Prcic al posto di Baselli e al 5’ il Toro porta a tre le reti segnate, Prcic serve al limite Maxi Lopez, che scambia con Martinez e botta vincente dell’argentino dal vertice sinistro dell'area piccola. I granata sono assoluti padroni del campo, all’11’ è la volta di Benassi, ma Agliardi para, palla a Martinez, ma ancora Agliardi gli nega la gioia del gol. I ritmi ora sono molto compassati ed il Cesena ne approfitta per andare a rete con Cascione al 23’ su cross di Ragusa. Ci pensa Benassi al 39’ a calare il poker granata, con un tiro di destro che beffa Agliardi. Toro qualificato agli otavi di finale della Coppa Italia ma con la testa già alla partita conto la Roma di sabato all’Oimpico.
TORINO – CESENA 4-1
TORINO (3-5-2): Ichazo; Bovo (40' st Pryyma), Jansson, Moretti; Zappacosta, Benassi, Gazzi, Baselli (1' st Prcic), Molinaro; Martinez, Maxi Lopez (14' st Amauri). A disp.: Padelli, Castellazzi, Peres, Glik, Acquah, Vives, Belotti . All.: Ventura
CESENA (4-3-3): Agliardi; Renzetti, Magnusson, Lucchini, De Col (1' st Perico); Moncini, Cascione, Valzania; Tabanelli, Rosseti (25' st Succi), Molina (15' st Ragusa). A disp.: Gomis, Menegatti,  Capelli, Gasperi,  Varano, Kone, Raffini, Severini . All.: Drago
ARBITRO: Mariani di Aprilia
MARCATORI: 3' pt Gazzi, 13' pt Moretti, 5' st Maxi Lopez, 23' st Cascione, 39' st Benassi
AMMONITI: Magnusson, Renzetti, Cascione, Lucchini, Valzania
1 dicembre 2015

fontefoto: Torino FC

 


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it