Finisce 0-0 contro l’Empoli. Granata confusionari e senza gioco di squadra. Quattro ammoniti

Franco Brunetti

Torino ed Empoli avevano raccolto fin’ora gli stessi punti: tre, frutto di una vittoria e di due sconfitte, quindi oggi un pareggio poteva starci e così è stato. Non è stato uno spettacolo bello quello offerto oggi allo stadio Olimpico Grande Torino dalle due squadre, molta confusione, squadre molto corte e di conseguenza poche Lucas Boyèpossibilità di sviluppare gioco con poche opportunità di fare gol. All’Empoli probabilmente il pareggio poteva andare bene, era da febbraio che non raccoglieva punti in trasferta, ma per il Torino il discorso era diverso: giocava tra le mura amiche ed  i tre punti erano assolutamente da portare a casa. Oggi l’attacco granata era spuntato, stante l’indisponibilità di Belotti infortunato e di Maxi Lopez infortunato e messo in castigo per sovrappeso, quindi tutto era sulle spalle di Boyè e la prestazione di “El Toro” è stata più che positiva, grandi sportellate con i difensori, buon controllo palla e buona tecnica e fiuto del gol che l’hanno portato a cercare la via della rete non appena se ne apriva la possibilità. L’apporto dei compagni di attacco è stato decisamente inferiore alle aspettative soprattutto in Iago Falque che è stato poi sostituito a metà ripresa da Zappacosta. La partita si apre al 6’ con uno spunto di Boyè e dal successivo tiro di Obi, ma Skorupski si allunga in tuffo e con la mano mette la sfera in angolo. I granata rischiano di rimanere in dieci al 10’ per un fallo di Molinaro su Tello a palla lontana, ma l’arbitro lo grazia con un cartellino giallo Si va avanti con azioni personali più che con schemi di squadra, al 28’ Acquah sfonda con un’azione personale, allarga per Iago Falque che crossa al centro con Acquah che si lancia in tuffo mandando la palla a fil di palo. Skorupski subito dopo va al rinvio e cerca di dare una mano ai granata, palla recuperata da Boyè che smista a Martinez, palla fuori. Al 37’ azione granata tutta di prima, Boyè per Martinez che allarga su Barreca, subentrato a Molinaro infortunato, il suo cross perviene a Boyè che tira alto. Il Torino conquista sempre più campo, ma i tiri verso Skorupski sono fiacchi, Valdifiori al 45’ o messi in angolo con bravura da Skorupski, al 47’ su tiro di Boyè. Nella ripresa il Toro si spegne e l’Empoli prende il pallino del gioco e al 6’ ha l’occasione più limpida per passare in vantaggio, dal fondo Saponara crossa, ma Gilardino a due metri dalla porta non riesce a deviare in rete il pallone. Al 19’ altra chance per Gilardino bloccato dal’uscita di Hart e dai difensori granata che lo circondano impedendogli il tiro. L’Empoli cresce e Hurt deve metterci i pugni per respingere al 22’ un tiro di Lorini e al 29’ deve uscire spericolatamente sui piedi di Pucciarelli lanciato a rete. Il Torino che nel secondo tempo è sparito, cerca l’arrembaggio finale ma senza esito
TORINO-EMPOLI 0-0
TORINO (4-3-3): Hart; De Silvestri, Bovo, Castan, Molinaro ( 32′ pt Barreca); Acquah, Valdifiori, Obi (27’ st Baselli); Falque (20′ st Zappacosta), Boyé, Martinez. A disp.: Padelli, Cucchietti, Rossettini, Moretti, Benassi, Vives, Lukic, Aramu, De Luca. All.: Lombardo
EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Bellusci, Costa (44′ pt Barba), Pasqual; Croce, Mauri (10’ st Dioussè), Tello; Saponara (31′ st Krunic); Gilardino, Pucciarelli. A disp.: Pelagotti, Zambelli, Cosic, Dimarco, Buchel, Maiello, Mchedlidze, Maccarone, Marilungo. All.: Martusciello.
ARBITRO: Chiffi di Padova
AMMONITI:  Tello, Molinaro, Valdifiori, Bellusci, Dioussè, Baselli, Boyè
18 settembre 2016


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it