I granata battono la Fiorentina 2-1, a segno Iago Falque nel primo tempo e Benassi nel secondo. Di Babacar il gol dei viola nei minuti finali

Franco Brunetti

E’ un buon Toro, quello che mette sotto la Fiorentina battendola 2-1 allo stadio Olimpico Gran Torino. L’esame delle due gare interne contro squadre ritenute più attrezzate dei granata, Roma e appunto Fiorentina, è superato quindi a pieni voti e hanno portato sei punti in classifica e soprattutto aumentato l’autostima nelle fila granata e di pari passo cresce l’entusiasmo nella gens granata. Ora che Mihajlovic può disporre di una rosa con praticamente tutti i giocatori abili e arruolabili, i granata possono dire la loro nel campionato, incutendo timore e rispetto in qualunque avversario. Oggi l’allenatore granata ha schierato una retroguardia composta da Zappacosta, Rossettini, Castan e Barreca, affidando la mediana a Acquah, Valdifiori e Benassi, oggi capitano di giornata, mentre in attacco ha schierato Iago Falque, Belotti e Boyè con Ljalic pronto a subentrare nel secondo tempo. Paulo Sosa invece si affida a Kalinic come unica punta supportato alle spalle da Borja Valero e Ilicic. Come contro la Roma è Iago Falque il trascinatore granata, mentre la Viola è fallito sempre l’ultimo colpo davanti ad Hart autore comunque di buoni interventi. La prima mezz’ora è di proprietà granata e Iago Falque sblocca il risultato al 15’, dopo che Belotti con un colpo di testa aveva dato l’impressione del gol, ma la palla invece era terminata a lato. L’attaccante granata è velocissimo ad impossessarsi di un pallone gestito malamente dai viola e a catapultarsi verso la porta di Tatarusanu battendolo con un preciso tiro. La Fiorentina cerca con lanci lunghi Kalinic e Hart è bravo al 33’ a stoppargli la via della rete. Ci prova anche Sanchez al 42’ ma il tiro termina fuori ed i granata chiudono il primo tempo in vantaggio per 1-0. Il secondo tempo vede subito in campo Zarate al posto di Ilicic, ma il Toro trova nuovamente la rete al 15’, ancora Iago Falque con un sontuoso pallonetto mette Benassi tutto solo davanti al portiere viola ed il capitano mette nel sacco il 2-0. Sousa cerca di riaprire la gara buttando nella mischia Vecino e Babacar e proprio quest’ultimo al 40’ riaccende la fiammella della speranza viola, Milic lo serve con precisione ed il colored di testa batte Hart. L’ultima occasione della gara è ancora di marca granata Martinez di testa impegna Tatarusanu che si salva.

 

TORINO – FIORENTINA 2-1
TORINO (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca, Acquah, Valdifiori, Benassi (41’ st baselli); Iago Falque (28’ st Martinez), Belotti, Boyè (14’ st Ljalic). A disp.: Padelli, Cucchietti, De Silvestri, Bovo, Moretti, Lukic, Gustafson, Aramu, Maxi Lopez. All.: Mihajlovic
FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Astori, Salcedo; Bernardeschi (23’ st Babacar), Sancìhez, Badelj (23’ st Vecino), Milic; Ilicic (1’ st Zarate), Borja Valero; Kalinic. A disp.: Lezzerini, Dragowski, Rodriguez, De Maio, Diks, Maxi Oliveira, Cristoforo, Chiesa, Tello. All.: Sousa
ARBITRO Calvarese di Teramo
MARCATORI: 15’ pt Iago Falque, 15’ st Benassi, 40’ st Babacar
AMMONITI: Castan, Sanchez, Salcedo

2 ottobre 2016


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it