Finisce 2-0 a Marassi. La vittoria blucerchiata nel secondo tempo con i gol di Barreto e Schick

Franco Brunetti

Il Torino targato Mihajlovic cercava a Genova contro la Sampdoria la conferma delle sue ambizioni e voleva continuare la striscia di risultati positivi che durava da cinque giornate e invece è arrivata una sconfitta per 2-0 che stoppa la scalata dei granata verso i piani alti della classifica con visuale di Europa League e premia la Sampdoria che inanella così la sua quinta vittoria consecutiva trasformando Marassi in un fortino per ora inespugnabile. Mihajlovic può schierare la formazione tipo,alt risparmiata almeno inizialmente contro il Pisa nella TIM Cup e schiera in campo la squadra secondo il solito 4-3-3, mentre Giampaolo schiera i suoi lungo un 4-3-1-2 con la novità di Praet al posto di Linetty. La gara è bellissima fin dai primi minuti, i blucerchiati corrono come dannati e cercano di sorprendere la retroguardia granata prendendola d’infilata grazie alla velocità di Muriel, che già al 1’ mette in mezzo un pallone con Quagliarella che cerca il gollasso con un colpo di tacco. La risposta del Torino non si fa attendere e al 4’ raccoglie una respinta della difesa doriana, si libera del suo marcatore e tira in porta, ma la traversa gli nega il gol. Ritmo, intensità, continui capovolgimenti di fronte e rapidità di esecuzione caratterizzano questo primo tempo con le squadre che si affrontano a viso aperto. Le occasioni da gol fioccano, 8’ Fernandes pesca Muriel in area, stop e tiro potente che va alto sopra la traversa. Dopo una punizione di Ljalic respinta da Puggioni, ci prova all’14’ Quagliarella dal limite dell'area, la palla esce ma di poco alla destra di Hart. Zappacosta spinge molto sulla destra e al 24’ prova la conclusione con palla  bloccata da Puggioni. Ci prova Quagliarella di testa al 27’, poi dopo una mezz’ora di grande intensità la partita scende di ritmo e così si va al riposo sullo 0-0. Primo tempo scoppiettante e divertente anche se senza gol, con le difese molto attente, con la Samp in leggero predominio  e con il Toro incapace di innescare il suo tridente offensivo poco assistito dai cursori laterale e dai centrocampisti con Valdifiori al di sotto delle aspettative e poco a suo agio per la posizione sul campo di Bruno Fernandes. La ripresa si apre con una bellissima palla di Iago Falque per Ljajic che solo davanti al portiere calcia, ma Puggioni a mani aperte salva la sua porta. La Doria passa in vantaggio al 6’ su azione di calcio d’angolo si accende una mischia in area, la palla finisce tra i piedi di Barreto che riesce a controllarla e a fare una girata che va all'angolino, con Hart che non può fare nulla. I granata accusano il colpo, ma riescono gradualmente ad aumentare la pressione, ma la difesa blucerchiata ribatte colpo su colpo: 8’ uno spiovente in area è controllato da Belotti che in torsione colpisce la palla, mandandola però alta, 24’ grande parata di Puggioni su colpo di testa ravvicinato di Belotti. Mihajlovic manda in campo prima Boyé al posto di Benassi e poi Maxi Lopez al posto di Iago Falque, cercando così di avere un Toro più cattivo sotto porta, mentre l’arbitro Orsato al 32’ espelle Giampaolo reo di essere uscito ripetutamente dall’area tecnica. Il Torino cerca il forcing finale, Maxi Lopez al 44’ segna anche di testa, ma la sua posizione era di netto offside e pertanto l’arbitro annulla, così i granata vengono puniti al 49’ nell’ultima azione della gara, spunto sulla sinistra fino alla linea di fondo di Linetty, subentrato a Fernandes, palla in mezzo dove il neo entrato Schick di sinistro mette in rete il 2-0.
SAMPDORIA-TORINO 1-0    
SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Pereira, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet (38’ st Alvarez); Bruno Fernandes (15’ st Linetty); Muriel (45’ st Schick), Quagliarella. A disp.: Krapikas, Tozzo, Dodò, Eramo, Alvarez, Krajnc, Palombo, Cigarini, Duricic, Budimir. All.: Giampaolo
TORINO (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi (25’ st Boye), Valdifiori, Baselli (39’ st Acquah); Iago Falque (34’ st Maxi Lopez), Belotti, Ljajic. A disp.: Padelli, Cucchietti, Bovo, Acquah, Gustafson, Martinez, Moretti, Lukic, De Silvestri, Ajeti. All.: Mihajlovic.
MARCATORI: 6’ st  Barreto, 49’ st Schick
AMMONITI: Rossettini,  Barreto, Benassi, Barreca, Baselli
ESPULSO: 32' st Giampaolo tecnico Sampdoria
4 dicembre 2016


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it