Pareggia a Empoli 1-1, gol di Belotti e di Pucciarelli su retropassaggio di Ajeti frenato da una pozzanghera. Iago Falque fallisce un rigore nel secondo tempo

Franco Brunetti

Neppure questa volta il Torino riesce ad espugnare il Castellani di Empoli, campo tabù dove i granata hanno sempre perso o al massimo pareggiato. Anche questa volta la partita finisce in pareggio, 1-1 il risultato finale con i granata a recriminare sul rigore fallito da Iago Falque e sulla clamorosa disavventura di Ajeti, al suo altesordio in campionato,  che regala il pareggio ai toscani; l’Empoli comunque è sempre rimasto in partita e Joe Hart ha dovuto ricorrere a tutta la sua bravura per impedire ai padroni di casa di castigare i granata. Mihajlovic come dichiarato in conferenza stampa, propone la solita formazione in campo, ma l’atteggiamento del Torino non è il solito, squadra disposta in campo in trenta metri e che si muove a fisarmonica, ma soprattutto meno frenetica nell’attaccare gli avversari. Avversari che prendono in mano le redini della partita ma che già al 10’ devono ricorrere al primo cambio, fuori Costa, infortunato e spazio a Cosic. Il Torino approfitta subito della situazione e attacca sul lato sinistro, Ljaliic subisce fallo, punizione da posizione defilata, lo spiovente in area del serbo viene corretto in rete dalla spaccata al volo di Belotti. L’Empoli però dimostra di esserci e al 18’ va vicino al pareggio Croce di tacco lancia Pasqual che dal fondo crossa, a centro area si coordina Mchedlidze che in rovesciata non trova lo specchio della porta per questione di centimetri. Malgrado la pioggia scrosciante la partita è viva e ricca di spunti, 20’ Ljaljic lavora un pallone sulla destra, il suo cross è per Baselli che di testa impegna Skorupski che blocca senza problemi. Le squadre sono molto corte ed i ribaltamenti di fronte sono rapidi, al 24’ Croce sfrutta un difettoso controllo di Belotti, allarga per Krunic che, in area di rigore, conclude col destro, ma Hart, in uscita, salva il risultato. L’ultima occasione gol del primo tempo per i granata arriva al 40’ errore in fase di disimpegno dell’Empoli, Ljajic recupera palla e, dal limite dell'area di rigore, lascia partire un destro a giro che si spegne sul fondo. Nei minuti di recupero al 47’ il patatrac difensivo granata che costa il pareggio, Ajeti pressato da Pucciarelli appoggia indietro per Hart, la palla si impantana in una pozzanghera, Pucciarelli è il più lesto a sprintare, evitare l’uscita disperata di Hart e depositare in rete. Le squadre rientrano in campo con le stesse formazioni e nei primi dieci minuti capitano gli episodi che avrebbero potuto segnare la gara, 8’ l’Empoli pericoloso con Krunic che sfonda sulla destra e crossa in mezzo per Mchedlidze che di testa non inquadra la porta e al 9’ Il Torino ad un passo dal vantaggio: Ljalic si conquista un rigore con una percussione centrale dopo aver saltato un paio di avversare e viene atterrato in area. Iago Falque si impossessa della palla, malgrado le vibrate proteste di Belotti che vorrebbe calciare il rigore, ma lo spagnolo dal dischetto fallisce il match ball, quarto rigore sbagliato nella stagione, permettendo a Skorupski di deviare con una mano. Ancora due squilli, uno per parte, al 14’ percussione centrale di Iago Falque con palla messa in angolo da Bellusci, 16’ El Kadduri dal fondo mette in mezzo una bella palla per Mchedlidze che di piatto mancino, manda fuori. Poco prima della mezz’ora Mihajlovic inizia i suoi cervellotici cambi, fuori Baselli, uno dei miglikori e dentro Obi che non riuscirà ad entrare in partita e si farà notare solo per i falli rimediando anche un giallo, poi dentro Iturbe al posto di Iago Falque ed anche in questo caso l’apporto dell’ex Roma è praticamente nullo e poi dentro Lukic al posto di Valdifiori, ma ormai la partita è ai titoli di coda e il risultato rimane fissato sull’1-1. Il Toro ormai non vince da dicembre.
EMPOLI – TORINO 1-1
EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Bellusci, Costa (10' pt Cosic), Pasqual (45' st Dimarco); Krunic, Diousse, Croce; El Kaddouri (34' st Zajc); Mchedlidze, Pucciarelli. A disp.: Pelagotti, Zambelli, Veseli, Mauri, Buchel, Tello, Maccarone, Thiam, Marilungo. All.:: Martusciello.
TORINO (4-3-3): Hart; De Silvestri, Ajeti, Moretti, Barreca; Benassi, Valdifiori (37' st Lukic), Baselli (24' st Obi); Falque (29' st Iturbe), Belotti, Ljajic. A disp.: Padelli, Cucchietti, Buongiorno, Gustafson, Boyè, Berardi. All.: Mihajlovic.
ARBITRO: Di Bello di Brindisi
MARCATORI: 11'pt Belotti, 47' pt Pucciarelli
AMMONITI: Valdifiori, Krunic, El Kaddouri, Mchedlidze, Diousse, Bellusci, Iturbe, Obi, Dimarco
NOTE: 9’ st Skorupski para un rigore a Iago Falque
5 febbraio 2017
fontefoto: Torino FC


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it