Finisce 4-3 tra Ternana e Pro Vercelli. Quattro gol del ternano Montaldo

Anselmo Mazzateo

Partita rocambolesca allo stadio Libero Liberati tra Ternana e Pro Vercelli. Ambedue le formazioni avevano bisogno di punti per migliorare la classifica altsoprattutto nei confronti di un diretto avversario. La prima occasione gol capita ai padroni di casa dopo appena 35’’, è Carretta lanciato da un pallonetto di Tremolada, a cercare il gol ma il suo destro finisce di poco sopra la traversa. La Pro Vercelli con il panchina il nuovo tecnico Atzori passa in vantaggio al 4’ : Morra riceve un pallone al centro dell’area rossoverde, elude la marcatura di due difensori e con un diagonale di sinistro batte Plizzari. La reazione della Ternana è immediata, sale in cattedra Montaldo al 6’ che riceve palla da Paolucci e, da quasi 30 metri, calcia di sinistro battendo il portiere Marcone, forse ingannato dal rimbalzo della sfera. Passata in vantaggio la Ternana continua a comandare la gara, al 17’ Favalli crossa per Montalto: l’attaccante è bravo a inserirsi tra i difensori avversari ma non altrettanto nel colpo di testa, al 24’ Angiulli di sinistro da fuori area, manda la palla a lato. Al  26’ il gol del vantaggio, lancio di Paolucci per Ferretti che arriva sul fondo e mette in mezzo dove Montalto gira in porta di destro. Fere scatenate, al 38’ il terzo gol Carretta parte in contropiede, raggiunge il fondo del campo e serve l’accorrente Montalto, che  supera Marcone con un sinistro potente e angolato. Plizzari, il portiere di casa, compie poi un mezzo miracolo sul piatto di Germano, prima della fine dei primi quarantacinque minuti. Nella ripresa,  dopo 50’’ un cross dalla sinistra di Favalli raggiunge la testa di Montalto, che segna il 4-1. Atzori cerca di riprendere la partita mandando in campo Bifulco e Vajushi ed i Bianchi si riaccendono: al 15’ Plizzari riesce a deviare con la mano di richiamo una conclusione pericolosissima di Vajushi, al 19’ Bifulco sfiora il palo di testa e al 22’ arriva il gol , tiro al volo di sinistro di Vajushi servito direttamente da calcio d’angolo su quale Plizzarfi nulla può fare. Alla mezzora l’arbitro Saia assegna alla Pro Vercelli un rigore per fallo di Favalli su Bifulco, Plizzari para il tiro di Vives ma l’arbitro fa ripetere e la seconda conclusione al 33’ va in rete, sotto la traversa. È il gol del 4-3 che riapre la partita; la Ternana cerca di non lasciarsela scappare di mano, impedendo alla Pro di rendersi pericolosa.
TERNANA – PRO VERCELLI 4-3
TERNANA (4-3-1-2): Plizzari; Ferretti, Vitiello, Marino, Favalli; Defendi, Paolucci, Angiulli; Tremolada (44’ st Varone); Montalto (30’ st Albadoro), Carretta. A disp.: Bleve, Candellone, Finotto, Gigli, Taurino, Zanon, Tiscione, Bombagi, Bordin, Capitani. All. Pochesci.
PRO VERCELLI (3-5-2): Marcone; Berra, Legati, Bergamelli (13’ st Vajushi); Ghiglione, Germano, Vives, Altobelli (22’ st Castiglia), Mammarella; Morra (12’ st Bifulco), Raicevic. A disp.: Nobile, Rocca, Konate, Barlocco, Gilardi, Pugliese, Grossi, Polidori, Bruno. All. Atzori.
ARBITRO: Saia di Palermo
MARCATORI: 4′ pt Morra, 6’ pt Montalto, 26′ pt Montalto, 38′ pt Montalto, 1’ st Montalto, 22’ st Vajushi, 33’ st Vives (rig.)
AMMONITI: Berra, Defendi, Carretta, Ghiglione
21 dicembre 2017
   


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it