Bisoli sbaglia un rigore per le Rondinelle, i piemontesi reclamano un rigore su Germano, ma nessuno segna

Anselmo Mazzateo

Nonostante il risultato ad occhiali tra Brescia e Pro Vercelli il divertimento non è mancato, dentro e fuori dal campo. Le due squadre, entrambe alla ricerca di punti preziosi in ottica salvezza, escono dal Piola recriminanti, chi più chi meno, nei confronti dell’arbitro Baroni di Firenze.
Un contrasto in Pro Vercelli-Brescia (gazzetta.it)Andando con ordine si deve raccontare di una Pro maggiormente pericolosa in fase offensiva rispetto ad un Brescia più attento a non prendere gol. Prima occasione per le bianche casacche al 19’ quando sul traversone di Vives è Ghiglione a sfiorare di testa l’1-0, ma il pallone lambisce solamente il palo. Subito dopo è ancora Reginaldo a graziare Minelli, ma il Brescia, dopo una ventina di minuti di pochezza in termini di occasioni, ha la grande opportunità di passare in vantaggio al 37’. Bergamelli stende Torregrossa in area, rigore di cui si incarica Bisoli, ma il centrocampista spedisce la palla a lato. Nella ripresa al 18’ Castiglia sfiora la traversa con un tiro da fuori, mentre dieci minuti dopo Torregrossa sotto porta spedisce incredibilmente alto il pallone del possibile 1-0 per il Brescia. La Pro recrimina per un contatto in area su cui cade Germano, l’arbitro lascia correre tra le proteste del Piola, il Brescia chiede inutilmente un secondo rigore per fallo su Caracciolo, ma è ancora l’arbitro il protagonista del finale di gara. Ad un minuto dal termine espelle Ghiglione per un intervento su Caracciolo, lanciato a rete, ai limiti della irregolarità. La punizione dal limite calciata dallo stesso Airone è bloccata da Pigliacelli. 0-0, un punto a testa che non cambia la classifica e nel post gara infinite polemiche e anche qualche contatto fisico.

PRO VERCELLI-BRESCIA 0-0
PRO VERCELLI (3-5-2): Pigliacelli; Gozzi, Bergamelli, Konate; Ghiglione, Germano, Vives, Castiglia, Mammarella; Reginaldo (25' st Kanoute 45' st Berra), Morra (17' st Raicevic). A disposizione: Marcone, Altobelli, Paghera, Bifulco, Alex, Ivan, Da Silva, Pugliese, Jidayi. All.: Grassadonia.
BRESCIA (4-2-3-1): Minelli; Coppolaro, Somma, Gastaldello (32' st Meccariello), Curcio; Tonali, Martinelli; Bisoli, Okwonkwo (20' st Caracciolo), Embalo; Torregrossa. A disp.: Pelagotti, Ndoj, Furlan, Longhi, Cancellotti. All.: Boscaglia.
ARBITRO: Baroni di Firenze.
AMMONITI: Bergamelli, Martinelli, Castiglia, Vives, Raicevic, Meccariello.
ESPULSO: 44'st Ghiglione


Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci
al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it

Spazio pubblicitario

Per info su questo spazio pubblicitario chiamaci al 333 93 24 992 o invia invia una mail a commerciale@piemontegol.it